Sbrinz e Gruyere: la parata dei formaggi svizzeri


Buongiorno carissimi,

oggi si parla di formaggio -argomento quanto mai gradito alla sottoscritta, che di questo alimento, nelle sue molteplici varianti, va pazza- e lo facciamo ospitando la Svizzera con due dei suoi più apprezzati formaggi: lo Sbrinz e Le Gruyere.

-Sbrinz-

E’ il più antico dei formaggi svizzeri e le sue origini risalgono attorno al 1291, periodo di nascita della Confederazione elvetica e si fondono col mito di Guglielmo Tell.
E’ anche il formaggio a più lunga stagionatura ed infatti occorrono un minimo di 18 mesi perché raggiunga maturazione e può arrivare fino a 4 anni.

Le forme, poste in posizione verticale per consentire una migliore aerazione, vengono ospitate nelle cantine di fermentazione per l’intero periodo e asciugate regolarmente con un panno.

Perché siano garantite le caratteristiche che hanno reso celebre lo Sbrinz, la lavorazione e la cura sono rimaste tali come erano secoli fa, nel pieno rispetto della tradizione artigiana casearia.
Lo Sbrinz è un formaggio friabile ma classificato di pasta extra-dura, sapore piccante, sobrio e corposo, viene prodotto con latte crudo intero non pastorizzato, fermenti lattici, caglio e sale e a tutelare la genuinità vi è il “patto d’onore” sottoscritto da tutti i produttori di formaggio svizzero, che vieta assolutamente l’utilizzo di additivi e farine animali nei concimi.

E’ un alimento completo ed essenziale per una corretta alimentazione. Risulta essere altamente digeribile, nutriente e ricco di vitamine, offre un buon apporto di calcio ed è particolarmente indicato nell’alimentazione dei bambini, in gravidanza e per chi pratica sport.

Apprezzato in cucina per la sua grande versatilità, insaporisce e arricchisce di gusto primi piatti e ricette eleganti.

Il miglior modo per apprezzarne il sapore di questo eccezionale formaggio è gustarlo a scaglie, almeno così suggeriscono gli estimatori, come anche si suggerisce di accompagnato a vini rossi corposi o anche vini bianchi frizzanti, spumanti fruttati e birre ricche di malto.

-Le Gruyere-


Prodotto nella regione di Gruyere, ai confini con la Svizzera francese, è un formaggio a pasta semi-dura, prodotto con latte crudo non pastorizzato di mucche tenute al pascolo e nutrite tutto l’anno con foraggi naturali.

Ogni singola forma viene marchiata con il “passaporto di qualità”, si tratta di un numero che permette l’identificazione di caseina naturale.

Durante il periodo di stagionatura -che può variare da 5 mesi per il DOP classico a 10 mesi per il Resèrve- le forme vengono spazzolate regolarmente con acqua e sale che crea uno strato oleoso che ne accelera la maturazione e conferisce il tipico sapore dolce e piccante.

La denominazione DOP ottenuta nel 2001 obbliga i produttori a seguire con rigore ogni regola di lavorazione e stagionatura.

Sbrinz e Gruyere: abbiamo due formaggi sani, genuini, buoni, da gustare così o da inserire in ricette sfiziose e originali.

E con delle ricette intendo proseguire su questa pagina, visto che partecipo al contest ideato da Formaggi dalla Svizzera e Peperoni e Patate “Swiss Cheese Parade” che prevede la realizzazione da una a tre ricette utilizzando tra gli ingredienti lo sbrinz e il gruyere, separati o anche insieme.

Ed allora mi sono cimentata in questa prova, già consapevole dei miei limiti poiché non abile ai fornelli, ma questa sfida è riuscita a stimolare la mia creatività ed ora vado a farvi conoscere la mia prima ricetta.

-Spiedini di champignon con speck, Gruyere e polenta-

Ingredienti ( per circa 10 spiedini)

  • 900 g funghi champignon 
  • 500 g di polenta pronta da affettare 
  • 150 g di speck affettato 
  • 100 g di Le Gruyere 
  • olio evo 
  • sale q.b. 

Al momento dell’acquisto, scegliere funghi champignon non troppo piccoli.
Puliamo bene i funghi e priviamoli del gambo in modo da avere un incavo utile per farcirli.

Disponiamoli su una teglia antiaderente o rivestita di carta da cucina, saliamoli leggermente e distribuiamo un filo d’olio extravergine di oliva.
Farciamo ogni funghetto con dello speck e un dadino di Gruyere.
Inforniamo per circa 12-15 minuti in forno già caldo a 180°.

Nel frattempo, se abbiamo il barbecue, grigliamo qualche fetta di polenta, altrimenti possiamo usare la bistecchiera o anche metterle in forno.
Sforniamo i funghi e lasciamoli intiepidire, stessa cosa la polenta.
Infilziamo funghetti e polenta tagliata a pezzettoni, alternandoli.

Ed ecco il risultato.

Non so quanto originale sia questa ricetta, ho un po’ improvvisato con quel che avevo a disposizione in casa, certo è, che mi è venuto un piatto saporitissimo, fatto con ingredienti semplici, un incontro di sapori che ben si sposano tra loro, facile da preparare e consumabile anche per strada: buonissimo, provate!!


Rispondi

0 commenti su “Sbrinz e Gruyere: la parata dei formaggi svizzeri

  • serenella venturini

    Io l'ho sempre detto che i migliori formaggi sono quelli svizzeri e poi la Gruyere è uno dei miei preferiti in assoluto…questi che mi hai presentato devono essere buonissimi e ottimi sia da soli ma anche per accompagnare le nostre ricette..gli spiedini che ci hai proposto devono essere assolutamente qualcosa di delizioso, divini e anche tanto sfiziosi..e per essere una ricetta improvvisata è davvero una meraviglia e un connubio perfetto di sapori..in bocca al lupo per il contest!!!

  • Daniela Torre

    Che ricetta sfiziosa, mi hai fatto venire un languorino e una voglia di preparare anch'io questi deliziosi spiedini… ottimo il formaggio

  • Giusy Marino

    Il formaggio è un'ingrediente che utilizzo spesso in cucina e la creatività dei tuoi spiedini mi piace, li proverò anch'io 😀

  • Ricette in Musica

    Partecipo anche io a questo contest e tra le idee c'erano anche gli apiedini. Devo puntare su altro, questi mi battono.

  • gio farruggio

    anche io partecipo al contest ma non nego che la tua ricetta è particolare anche nel modo in cui viene servita…in bocca al lupo e vinca la migliore

  • Lucia C

    Devo dire che ero un pò ignorante in tema formaggi svizzeri ed ho apprezzato gli spunti conoscitivi del tuo post la tua ricetta è davvero sfiziosa devo dire che l'assaggerei volentieri in bocca al lupo per il contest

  • Marianna Nana

    Questi spiedini sono magnifici dalle foto sbirciate su fb non avevo capito di cosa fossero fatte così sono venuta a curiosare e ad auto-invitarmi a casa tua la prossima volta che li fai

  • RitaChantal

    Wow che abbinamenti fantastico, ingredienti in linea con la stagione e che risaltano pienamente il gusto dei due formaggi, mi hai davvero incuriosita cara Rossana e presto proverò la tua ricetta.

  • Monica Murru Piga

    Ma che bontà questi spiedini davvero deliziosi con questo formaggio svizzero! Complimenti e in bocca al lupo per il contest!

  • Anonymous

    Considero lo Sbrinz il migliore aiuto in cucina fra i formaggi a pasta dura, il suo utilizzo aggiunge quel tipico sapore di "antico". L'ho provato in tutte le preparazioni che ne consentono l'utilizzo, ottima la resa organolettica.
    Erry

  • Lifest.99

    uuuuuuuuuuuuuuuuh gli spiedini li adoro!!! Non avevo mai pensato a metterci la polenta, deve essere buonissima!!!
    Se poi l'ingrediente "segreto" si chiama Gruyere…. ^_^

  • Elefantest89

    Questi spiedini devono essere deliziosi! Mi sono unita ai tuoi lettori fissi su gfc, se ti va di ricambiare ne sarei felice 🙂 ciao!

  • Claudia Cavenati

    Bellissima e gustosissima questa ricetta, semplice da realizzare ma molto sfiziosa e con un tocco in più dato dal buon formaggio svizzero, complimenti!!!

  • mariafelicia magno

    ma che bontà hai preparato..???adoro i formaggi il gruyer è ottimo..
    la ricetta te la rubo…mi piace l'abbinamento ed anche la presentazione è molto carina
    bacioni

  • micolcirid

    Che delizia questa ricetta! Oltre ad essere sicuramente eccellente al gusto, mi colpisce particolarmente l'accostamento cromatico! Un tripudio per occhi e palato!

  • Rita Zacchino

    Wow che originalità e che piatto!! I formaggi svizzeri originali sono una delizia per il palato! Mia suocera mi dice sempre che quelli che sono in vendita qui in Italia non sono la stessa cosa!! Ricetta davvero sfiziosa e unica!

  • Margherita

    Il formaggio svizzero l'ho assaggiato in vacanza nei luoghi in cui viene prodotto, e sono oltremodo indescrivibili. ottimi e indiscutibilmente di qualità. Buona la tua ricetta mi ha messo un certo languorino!!

  • Letizia Salvo

    Un mix di ingredienti eccellenti per dei spiedini succulenti!! Bellissimi adoro i formaggi Svizzeri e questa interpretazione di gusto è magnifica.

  • dch17

    Sbrinz e Gruyere sono fra i miei formaggi preferiti e a differenza di altri di cui sono intollerante, questi due favolosi svizzeri non mi danno problemi digestivi. I tuoi spiedini sono golosissimi.

  • Maria Loi

    Chissà che buono questo Sbrinz, io non ho mai provato i formaggi svizzeri come questi ma da come ne parli e dalla tua gustosa ricetta si vede che sono buoni!

  • gozillalilla

    Una preparazione elaborata e di grande impatto quella che hai realizzato. Gli ingredienti sono quelli della cuciina tradizionale, ma la presentazione è a dir poco eccezionale.

  • lucilla arienti

    Mi piacciono tantissimo i formaggi svizzeri, ma non ho mai provato ad usarli in cucina come ingredienti. Ci proverò anche se non sono una cuoca provetta come sei tu.

  • Felicia

    ma che bella idea gli spiedini con la polenta! Io poi adoro lo speck e soprattutto i formaggi, saranno un mio prossimo tentativo ^_^

  • Estelle D.

    Ti devo rubare la ricetta e rifarli a casa! Devono essere squisiti, poi i formaggi svizzeri sono di qualità superiore, io conosco la gruyere e me la divoro ogni volta!

  • Anonymous

    adoro i formaggi e li uso spesso in molte preparazioni!
    in bocca al lupo per il contest..questa ricetta è tra le più sfiziose e carine che ho visto fin'ora…
    te la rubo…
    fely

  • Ylenia

    Complimenti per la presentazione di questi stuzzicanti formaggi svizzeri e per la partecipazione al contest. I tuoi spiedini di polentra spech funghi e formaggio verranno apprezzati sicuramente: bell'aspetto e di certo deliziosi.

  • Mirella Ziliani

    conoscendo la tua fantasia e l'originalità nella presentazione dei tuoi piatti non avevo dubbi sul fatto che avresti sfornato una gustosa ricetta ma hai un'altra volta superato le mie aspettative..uno street food che gusterei con piacere!

  • Roberta P.

    Cara Rossana gli ingredienti che hai scelto per questi spiedini si sposano in maniera egregia!!!
    Una bellissima ed originale variante del classico spiedino di carne, molto più saporita e sfiziosa!
    Mi sembra di sentirne il profumo, inutile dirti che proverò al più presto la tua gustosa ricetta!!!!
    Anche io adoro i formaggi e le informazioni che hai dato all'inizio del post hanno arricchito ulteriormente la mia conoscenza!
    Brava, in bocca al lupo per il contest e soprattutto buon appetito 😀