Pori dilatati: le giuste regole per la cura della pelle grassa e ridurre i pori dilatati. 5


 

Ciao a tutti e grazie per esser qui.

Tra i tanti inestetismi della pelle per cui crucciarsi e dare battaglia ci sono gli odiatissimi pori dilatati.

Delle volte pur avendo una pelle sana e nell’insieme bella, i pori dilatati arrivano a guastare la festa.

I pori dilatati possono dipendere da fattori genetici, ma il più delle volte si tratta di sebo e impurità imprigionatesi nei pori.

Compaiono specialmente in presenza di pelle grassa e mista e con l’età tendono ad ingrandirsi.

Il sebo è un componente fondamentale della nostra pelle, esso contribuisce a dare acidità alla pelle (il famoso pH) e a mantenerla morbida e lubrificata. Tuttavia, quando il livello di sebo è eccessivo si ha un’alterazione del pH che, unitamente a sudore, residui di make up e cosmetici, cellule morte e impurità, da origine allo sviluppo di acne, si osservano pori dilatati, pelle lucida e grassa, punti neri.

skin care, eliminare pori dilatati

Il pH della pelle è dovuto ad una serie di processi biochimici che avvengono nella cute e che si sommano a vari fattori (sesso, ciclo mestruale, età etc.) in grado di condizionarlo.

Ovviamente non mi addentro nell’argomento in maniera approfondita perché non è di mia competenza, ma qualche suggerimento cosmetico sento di potervelo dare.

L’inestetismo della pelle grassa e conseguenti pori dilatati si concentra in particolar modo nella zona centrale del viso, definita come zona T.

Le impurità e il sebo che ostruiscono i pori hanno la tendenza a seccare e indurire, diventando più difficili da eliminare.

Esistono diversi rimedi per purificare la pelle e ridurre i pori dilatatati, tutto parte da una corretta cura quotidiana della pelle, adatta e specifica per le sue caratteristiche, eseguita con attenzione e costanza.

La base di partenza è senza dubbio la detersione.

skin care, eliminare pori dilatati

La detersione non dev’essere né aggressiva né troppo frequente.

In caso di pelle grassa è importante utilizzare detergenti delicati, non aggressivi per non sgrassare troppo la pelle che, di contro, reagirebbe producendo ancor più sebo (effetto rebound). I saponi commerciali sono da evitare in quanto tendono a seccare la pelle. Nemmeno i saponi neutri vanno bene, perché non sono in grado di influire sul pH della pelle che, in questo caso, dobbiamo riportare a normalità facendolo abbassare.

Optiamo dunque per i saponi specifici per pelli grasse che hanno solitamente un pH tra i 4.5 e 5.5, ovvero basso

nota: fra qualche giorno pubblicherò la review del Detergente BIO Fitogel Viso Ginseng e Rosa Canina di Cosmo Natura -Qualikos- ideale per pelle impura, ad azione normalizzante, purificante e energizzante. Sono certa vi piacerà, continuate a seguirmi.

Con la pelle grassa e in presenza di pori dilatati è necessario detergere il viso almeno una volta al giorno e non più di tre volte.

Se la pelle presenta foruncoli ed è a tendenza acneica, i detergenti contenenti acido azelaico o benzil perossido esercitano importante azione antibatterica.

Il vapore favorisce la dilatazione dei pori e dunque sottoporre il viso a bagni di vapore o a getto di acqua calda una volta alla settimana per poi applicare un prodotto esfoliante è di grande utilità.

L’esfoliazione promuove il turn-over cellulare e di conseguenza stimola la produzione di collagene ed elastina, la pelle appare più levigata e luminosa.

 

scrub, pulizia viso, esfoliazione, pori dilatati

Dopo l’esfoliazione richiudere i pori utilizzando un tonico privo di alcool, preferibilmente astringente e purificante, o in mancanza di esso con uno sciacquo di acqua fredda.

Le maschere viso da fare sulla pelle grassa e con pori dilatati sono di due tipologie: purificanti e esfolianti.

Impacchi e maschere purificanti e rinfrescanti sono quelle che aiutano ad assorbire l’eccesso di sebo, eliminare le impurità presenti in superficie, esercitare attività antibatterica, lenitiva, calmante. Le maschere all’argilla e ai fanghi, ad esempio, sono rimedi semplici ed efficaci per contrastare la pelle grassa.

>>> una maschera che utilizzo da tempo perché efficace ma anche delicata è la Maschera ai Fanghi e Minerali del Mar Morto NevO Dead Sea SPA. 

Le maschere esfolianti possono essere di tipo fisico e di tipo chimico.

Nel primo caso si tratta di prodotti che contengono miscrosfere, ad esempio di jojoba, o polveri e granuli ottenuti dalla macinazione di semi come pesca e albicocca. L’esfoliazione avviene per azione meccanica, massaggiando il prodotto su pelle umida con movimenti delicati e circolari si esercita una leggera abrasione della cute che va ad eliminare impurità e cellule morte.

Nel secondo caso si tratta di esfolianti che agiscono a livello chimico, come ad esempio quelli a base di alfa-idrossiacidi e beta-idrossiacidi: acido glicolico, acido lattico, acido mandelico e acido tartarico. Queste sostanze chimiche naturali sono in grado di disciogliere lo strato superficiale si pelle e promuovere il rinnovo cellulare, stimolando anche la produzione di elastina e collagene

>>> vi suggerisco il Siero esfoliante naturale all’acido glicolico e acido lattico di Laboratorio della Farmacia

In caso di pelle grassa e pori dilatati occorre utilizzare cosmetici leggeri e formulati per questa problematica. Sono da evitare le creme corpose e nutrienti, preferendo invece quelle capaci di contrastare l’eccesso di sebo, impedire la proliferazione batterica, agevolare la chiusura dei pori, idratare e lenire.

>>> date un’occhiata al post sulla Crema Viso Sebo-riequilibrante Puritè Acid di World of Beauty

La scelta del make up è fondamentale e va fatta con lo stesso criterio dei cosmetici.

Il make up specifico per pelli grasse aiuta a mantenere sotto controllo la produzione di sebo, non peggiora la condizione della pelle irritandola e ostruendo i pori, ha azione opacizzante per impedire il fenomeno della pelle lucida.

>>> un prodotto di make up per pelle grassa e lucida che vi consiglio è la Cipria Minerale finissima Opacizzante di NYX che assorbe il sebo in eccesso e mantiene sotto controllo la lucidità senza però appesantire e soffocare la pelle.

skin care, eliminare pori dilatati

Queste sono le tappe fondamentali da seguire per ottenere una pelle bella, luminosa, sana e levigata, priva di pori dilatati, brufoli, punti neri e lucidità e per tenere sotto controllo la pelle grassa.

Se volete adottare una corretta skincare per eliminare i pori dilatati, impedirne la comparsa e tenere a bada la pelle grassa, procedete in questo modo:

  • Detergere il viso al mattino con un detergente delicato in grado di eliminare eccessi di sebo e allo stesso tempo riequilibrare il pH.
  • Dopo la detersione utilizzare sempre un tonico rinfrescante, purificante e astringente non a base alcolica.
  • Applicare un siero ultra idratante.
  • Applicare una crema viso leggera, idratante, protettiva e sebo-riequilibrante.
  • Se amate il make up, sceglietelo specifico per pelli grasse.
  • Alla sera eliminate sempre ogni traccia di trucco, è molto importante andare a dormire con la pelle pulita e i pori liberi.
  • Usate un’acqua micellare per pelli grasse e impure.
  • Durante il riposo notturno la pelle si rinnova. Applicate una crema notte ad azione multipla, in grado di regolare l’eccesso di sebo, purificare e idratare a fondo.
  • Da una a due volte a settimana fate il bagno di vapore al viso e dopo applicate la vostra maschera purificante o esfoliante.

Se la vostra pelle ha l’acne evitate di infiammare e peggiorare la condizione dei foruncoli utilizzando gli scrub, optate per l’esfoliazione chimica.

  • Un ciclo completo esfoliante combinando detergenti, sieri e creme contenenti alfaidrossiacidi è molto utile da effettuare almeno una o due volte l’anno, per rinnovare la pelle, riportarla ad una condizione ottimale di benessere, eliminare strati di cellule morte, impurità che provocano i pori dilatati e pelle asfittica.
  • E’ senza dubbio di aiuto curare l’alimentazione preferendo pesce, carni bianche, frutta, verdura e cereali ed evitando invece cibi ricchi di grassi animali, zuccheri raffinati, assunzione di alcool.
  • Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno.
  • Esistono maschere specifiche per i pori in tessuto che sono molto efficaci, come anche le strisce naso per eliminare efficacemente i punti neri, valutate di inserirle nel vostro “programma anti pori dilatati”
  • Poiché i grassi sciolgono i grassi, se i vostri pori sono ostruiti da residui cerosi e secchi difficili da eliminare, il mio consiglio è quello di applicare per un periodo alla sera dopo aver eseguito la normale  skincare, un olio cosmetico eudermico (perfetto l’olio di jojoba) da applicare e massaggiare sulle zone più colpite e lasciar agire tutta la notte. Questo trucchetto aiuterà ad ammorbidire i tappi di sebo indurito e a scioglierli eliminando poi con la detersione del mattino. Dopo qualche giorno inizierete ad osservare una riduzione dei punti neri e una maggiore facilità nel rimuoverli.
  • Scontato ma meglio sempre ricordarlo: se la condizione della vostra pelle è molto problematica, se notate peggioramenti e se non riuscite a tenere in alcun modo sotto controllo pelle grassa ed acne, affidatevi senza esitare alle cure del medico Dermatologo.

Credo di aver elencato tutti i passaggi fondamentali per una perfetta cura della pelle grassa e l’eliminazione o riduzione dei pori dilatati.

In ultimo vi lascio la ricetta di una maschera contro i pori dilatati che potete fare a casa con pochi semplici ingredienti alimentari di facile reperibilità.

skin care, maschera viso fai da te pori dilatati

Maschera anti pori dilatati fai da te :

Amalgamare tra loro 1 cucchiaio di Miele, 2 cucchiai di Avena in fiocchi e 2 cucchiai di Yogurt bianco. Coprire con pellicola e lasciare riposare almeno 1 ora in frigorifero. Trascorso il tempo di riposo applicare sul viso pulito e umido in uno strato generoso. Lasciare agire dai 20 ai 30 minuti. Risciacquare bene con acqua tiepida, applicare sempre il tonico viso e procedere con siero e crema.

Questa maschera sfrutta le proprietà idratanti, antibatteriche e rigeneranti del miele, quelle astringenti e purificanti dello yogurt e quelle idratanti, emollienti e riequilibranti del pH dell’avena. E’ una maschera che aiuta a ripristinare l’equilibrio idrolipidico, rende la pelle pulita, morbida, luminosa e idratata. l’applicazione della maschera tenuta a raffreddare in frigorifero darà un effetto benefico rinfrescante, decongestionante e tonificante.

E’ una maschera favolosa, provate e poi fatemi sapere. Vi lascio ponendovi qualche domanda

Conoscete trucchetti (sperimentati e accertati) in grado di aiutare la pelle grassa a normalizzarsi e il problema dei pori dilatati a rientrare?

Avete una maschera fai da te preferita per questa problematica?

Prodotti cosmetici e di make up da suggerire? Quali secondo voi vale la pena provare?

Lasciatemi le vostre dritte nei commenti 🙂

Sperando vi piaciuto questo post, e sopratutto possa essevi di aiuto, vi ringrazio per la lettura e alla prossima. Bye!!

*** fonte immagini: Pixabay free credits images e Google images search


Rispondi

5 commenti su “Pori dilatati: le giuste regole per la cura della pelle grassa e ridurre i pori dilatati.

  • Silvia

    Il tuo post mi è piaciutissimo! Ottimi suggerimenti, prodotti di qualità e la ricettina per la maschera, c’è tutto e spiegato in modo ineccepibile!!! Mi spiace di non aver dritte da darti, come hai chiesto, ma credo sinceramente che tu non ne abbia bisogno, ciao Ross!

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      MO CIAO Socia :* Mi fa piacere che il post ti sia piaciuto, la ricettina è portentosa, ti suggerisco di provarla, è adatta anche se non si hanno particolari problemi di pelle grassa, qualche impurità da eliminare c’è sempre e anche con pelle normale è buona abitudine fare una maschera purificante almeno una volta al mese. Un bacio e grazie per esser passata :* kiss

  • Denise

    Una beauty guida davvero utilissima e ben scritta. Io ho la pelle secca e perciò questi suggerimenti non posso metterli in pratica, anche se so che i pori dilatati possono comparire con l’età perché per via del livello di ormoni che cambia anche una pelle secca può diventare grassa o mista… comunque sia ho passato il link del post a mia sorella, lei ha proprio le problematiche di pelle qui trattate e le sarà molto utile leggerti. Buon pomeriggio. D.

  • sara

    Come sempre ottimi consigli trovo nel tuo blog Rossana, la maschera che che suggerisci mi ispira, dovevo fare la pulizia del viso dall’estetista ma non ho tempo e devo ripiegare con il fai da te, il tuo post mi ha dato ottimi consigli per una detersione e cura della pelle grassa. Ti farò sapere :*

  • Manuela

    Sempre un piacere leggerti per la tua capacità di approfondire le tematiche beauty inserendo un tocco personale.La maschera mi ispira moltissimo, credo di provarla perchè mi sembra facile da realizzare anche per me che non ho l’abitudine al fai da te. Come prodotto contro i pori dilatati uso Porefessional di Benefit giusto come base per il trucco, non esattamente come trattamento risolutivo.