Halloween 🎃 la leggenda di Jack O’Lantern – Come intagliare la zucca

Halloween è la versione americana di Ognissanti.

È la festa degli spettri, una ricorrenza celebrata in maniera molto diversa dalla nostra che onora i Santi ma della quale troviamo molte similitudini con antiche usanze e riti pagani di diverse regioni italiane, un esempio su tutte Is animeddas, celebrata in Sardegna sin da tempi antichissimi e ancora oggi praticata in molte zone dell’isola, che vede i bambini travestiti da fantasmini girare per le case raccogliendo offerte, perlopiù dolci tipici e frutta del periodo, in onore delle anime dei defunti.

Anche l’intaglio della zucca non è esclusiva americana, sempre nel rito sardo per le anime dei morti si usava lavorare le zucche trasformandole in spaventose facce gignanti.

Halloween, la festa che spaventa e diverte grandi e piccini, piace molto anche nel nostro paese dove sta prendendo sempre più piede.

Jack O'Lantern Halloween zucca

La zucca più paurosa di tutte, simbolo predominante sui tanti di questa festività, è Jack O’Lantern.

La leggenda di Jack O’Lantern

L’usanza di intagliare la zucca per ricavarne un lume risalirebbe alla storia dell’abile truffatore e baro irlandese Jack O’Lantern che riuscì ad ingannare il diavolo.

Alla sua morte gli fu negato sia il paradiso, per via dei suoi peccati, che l’inferno, per l’oltraggio fatto a Satana, e fu condannato a vagare per l’eternità nelle tenebre con la sola giuda di un tizzone ardente  che Jack, affinché non si spegnesse, infilò dentro una zucca 🎃.

Quando gli irlandesi attorno al XIX emigrarono in massa negli Stati Uniti si portarono appresso la terribile leggenda di Jack O’Lantern

Se volete realizzare la vostra zucca e desiderate ottenere un buon risultato dovrete seguire alcune importanti regole

Come intagliare la zucca per Halloween

Intagliare la zucca è un lavoro che può sembrare facile ma che in realtà richiede attenzione e calma. Se si sbaglia perdiamo tempo e si spreca materiale, bisogna ricominciare da capo lavorando su un’altra zucca, quindi, armiamoci di pazienza, concentrazione e lavoriamo con delicatezza.

Per cominciare occorre, ovviamente, una bella zucca.

Scegliamola di dimensione medio-grande e dalla forma regolare. Controlliamo che non abbia buchi, avvallamenti e pestature.

Laviamola accuratamente e asciughiamola con un panno morbido di cotone strofinandola bene per renderla quanto più  lucida possibile.

Jack O'Lantern Halloween zucca

Con un pennarello indelebile disegnamo sulla cima della zucca un cerchio del diametro di 8-10 cm e con un coltello appuntito, ben affilato e con la lama liscia, incidiamo per ricavare l’apertura che servirà per svuotare la zucca e sarà poi l’ingresso per l’inserimento del lumino.

Eliminiamo tutti i semi e la polpa scavando con un cucchiaio, fino a ridurre lo spessore delle pareti, ma senza esagerare, meglio non correre il rischio di renderla troppo fragile o danneggiarla.

Jack O'Lantern Halloween zucca

Una volta svuotata la zucca, scegliamo l’espressione che avrà il nostro Jack O’Lantern e tracciamone i tratti del volto con il pennarello. Con estrema cautela intagliamo occhi, naso e bocca, infine ripuliamo all’interno da eventuali rimasugli.

Il nostro Jack O’Lantern è pronto, posizioniamo il lumino e richiudiamo la zucca con il suo coperchio.

Jack O'Lantern Halloween zucca

Felice Halloween 🎃

vialedeipensieri11/nelmiogiardino

Tra le mie varie passioni le piante e i fiori e in questo spazio cercherò di portarvi la mia esperienza sulle piante di casa, giardino, terrazzo.

9 pensieri riguardo “Halloween 🎃 la leggenda di Jack O’Lantern – Come intagliare la zucca

  • 31 ottobre 2016 in 15:03
    Permalink

    O viene bene o viene male hai sempre la parte interna della zucca da usare per un risotto. Sono troppo pigro per fare una roba del genere, ma un giorno ci proverò.

    Risposta
  • 31 ottobre 2016 in 15:27
    Permalink

    In tuo onore tenterò l’intaglio, dopo di che faremo scorpacciate di zucca in tutte le salse per giorni e giorni 😀

    Risposta
  • 31 ottobre 2016 in 18:06
    Permalink

    Ma che belle!!! Peccato che ho dei brutti ricordi legati alla mia esperienza da intagliatrice di zucche… 😉

    Risposta
    • 10 novembre 2016 in 6:28
      Permalink

      Spero tu non ti sia fatta male! A me non riesce mai proprio bene, per quanto mi impegni le mie zucche di Halloween non vengono mai con espressioni paurose, bensì fanno ridere 😀

      Risposta
  • 1 novembre 2016 in 12:01
    Permalink

    Bei consigli, ma per il prossimo Halloween ormai..

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *