Lavender Limonade o Limonata alla Lavanda

Lavender Limonade o Limonata alla Lavanda

Vi sono piaciuti i Biscotti alla Lavanda? Immagino di sì, e se è così non può che farmi piacere.

Sempre utilizzando i fiori di lavanda che ho raccolto nel mio giardino (quest’anno la fioritura è stata ancor più generosa di quella scorsa), ho pensato di proporvi una bevanda dissetante e molto buona, ideale da consumare in queste calde calde giornate estive.

 

La Limonata alla Lavanda non è solo una bevanda rinfrescante e dissetante, ma viste le particolari virtù sia del limone che della lavanda ha effetto antisettico e depurativo e poi è utile per attenuare mal di testa e per rilassarsi.

La Limonata alla Lavanda è una bevanda che in altre parti del mondo va tantissimo, mentre nel nostro paese è poco conosciuta ed è un peccato!

Contribuisco a diffonderla, sicura che troverà largo apprezzamento.

Lavender Limonade o Limonata alla Lavanda

La preparazione della Limonata alla Lavanda è facilissima. Vediamo cosa occorre per realizzarla.

Ingredienti:

  • 1,5 l di acqua minerale naturale
  • 3 limoni bio
  • 2-3 spighe di lavanda bio
  • 6 cucchiai di zucchero (dose indicativa regolabile secondo gusto personale)
  • 1 cucchiaio di miele (facoltativo)
  • colorante alimentare liquido o in gel blu e rosso
  • cubetti di ghiaccio

Mettiamo sul fuoco una pentola con dentro l’acqua, aggiungiamo lo zucchero e rimestiamo per farlo sciogliere, scaldiamo mediamente senza portare ad ebollizione.

Aggiungiamo anche una parte di fiori di lavanda e mescoliamo lasciando sul fuoco lento ancora un paio di minuti. Spegniamo la fiamma e aggiungiamo i restanti fiori e il cucchiaio di miele. Mantechiamo e lasciamo raffreddare.

n.d.r./ Come ho scritto tra parentesi nella lista ingredienti di fianco al miele, questo ingrediente consiglio di usarlo facoltativamente. Se presente, la bevanda assumerà un gusto ancora più particolare, oltretutto la ricetta originale lo prevede, ma in questo caso avremo una variazione del colore della bevanda, infatti il liquido assumerà ancor più un colore giallastro, dopo sarà difficile riuscire a modulare i coloranti per ottenere una tonalità che ricordi il color lavanda. Per questo motivo personalmente preferisco non impiegarlo, la bevanda che ho ottenuto la volta che l’ho usato era deliziosa, ma il colore virava sul verdastro e non era molto invitante.

Ma torniamo alla preparazione.

Una volta raffreddata la bevanda, filtriamola per eliminare i fiori di lavanda.

Spremiamo il succo di due dei tre limoni e misceliamolo alla bevanda. Aggiungiamo ora pochissimo colorante rosso, facciamolo sciogliere bene in modo che la bevanda assuma un colore rosato omogeneo. Per ricreare il colore viola aggiungiamo qualche goccia di colorante blu. Procediamo aggiungendo una goccia per volta e mescolando, solo se necessario aggiungiamone gradatamente altro fino ad ottenere il colore desiderato.

Mettiamo in frigorifero a rinfrescare.

Con il restante limone ricaviamo delle fettine da utilizzare per decorare i bicchieri e qualcuna da aggiungere alla limonata alla lavanda finita.

image

Versiamo in bicchieri trasparenti da bibita, meglio se lunghi e stretti, in alternativa anche nelle jar di vetro (barattoli tipo quelli Bormioli per conserve, con tappo forato per cannuccia), aggiungiamo qualche cubetto di ghiaccio, decoriamo con limone e cannucce (preferibilmente di un colore affine alla bevanda), serviamo freddissimo.

Ed ecco la Limonata alla Lavanda o Lavender Lemonade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *