ricette semplici, ricette delle feste, consigli in cucina

Bocconcini di Lonza di maiale alla Senape Nera

Bocconcini di Lonza di maiale alla Senape Nera

lonza di maiale alla senape

Buongiorno miei affezionati followers e bentornati nel mio spazio blog dedicato alla cucina.
Ormai sapete che sono solita proporre piatti facili da realizzare e anche piuttosto spicci nell’esecuzione, ma che niente hanno da invidiare per gusto a piatti più elaborati.

Oggi vi propongo un piatto di carne gustosissimo la cui riuscita è assicurata e che sicuramente incontrerà il consenso di tanti palati: bocconcini di lonza di maiale alla senape.

E’ un piatto unico che può essere accompagnato a delle verdure grigliate o al vapore, a dell’insalata mista o anche con del riso pilaf.Senape Nera Tec Al
Qui di fianco vedete la senape nera in semi di Tec-Al di cui vi parlai in questo post.
Andiamo ora a vedere come realizzare questo piatto.
Ingredienti:

bocconcini di lonza alla senape nera 2Per prima cosa puliamo la cipolla, affettiamola a julienne e facciamola imbiondire in una casseruola con due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva.
Tagliamo la carne a bocconcini e infariniamola.

Quando la cipolla sarà morbida e quasi cotta, scostiamola, versiamo nella stessa casseruola la carne a tocchetti e facciamola rosolare bene.
Nel frattempo misceliamo nel bicchiere di vino un cucchiaio di senape in salsa e un cucchiaio di senape in grani.

Quando la carne sarà rosolata, saliamo, pepiamo e versiamo il bicchiere di vino e senape lasciando sfumare e ultimando la cottura.lonza di maiale alla senape

I tempi di cottura sono di circa 20-25 minuti, molto dipende dalla dimensione che date ai tocchi di carne, perciò, se necessita ancora di qualche minuto per cuocere, onde evitare che il sughetto si asciughi troppo e il piatto risulti “secco”, aggiungiamo ancora del vino bianco.

I Bocconcini di Lonza di Maiale alla Senape nera  sono pronti, il piatto finito avrà un aspetto cremoso ed invitante e un sapore deliziososissimo.

Buon appetito! ^__^

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *