Biscotti alla Lavanda – Lavender cookies

Qualche giorno fa ho sfoltito le mie piante ed è stata una buona occasione per utilizzare i fiori appena colti e preparare buonissimi Biscotti alla Lavanda.

Buongiorno miei cari, questo forse non è il periodo che più ci invoglia ad accendere il forno e cucinare, ma la spettacolare fioritura della lavanda e il suo profumo fresco e aromatico invoglia certamente alla raccolta delle spighe e alla preparazione di deliziose ricette.

Fiori di lavanda e farfalla

Visto il successo ottenuto dalla condivisione che ho fatto sui social della foto dei Biscotti alla Lavanda, nonché le numerose richieste di postare la ricetta, oggi condivido con voi la facilissima preparazione di questi profumati biscotti dal sapore insolito.

Biscotti alla lavanda - lavender cookies

Rispetto alle tante ricette che si trovano in rete e che impiegano insieme l’olio essenziale di lavanda e i fiori, io suggerisco di utilizzare l’uno o l’altro.

Questo perché la lavanda ha un aroma piuttosto forte e si rischia che prevalga sugli altri sapori lasciando oltretutto un retrogusto amarognolo. La lavanda deve sentirsi, ma deve essere in equilibrio.

Potete conservare i fiori di lavanda in barattoli ermetici dopo averli fatti essiccare naturalmente.

La preparazione dei Biscotti alla Lavanda è in realtà piuttosto facile e la ricetta non si discosta di tanto da quella dei classici frollini al burro.

Ingredienti:

  • 400 g di farina
  • 140 g di burro
  • 140 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di fiori di lavanda freschi o secchi (o poche gocce di olio essenziale specifico per uso alimentare)
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Indicativamente occorreranno i fiori di 2-3 spighe di lavanda. Sgraniamoli, quindi laviamoli e asciughiamoli. Mettiamo il burro ad ammorbidire a temperatura ambiente.

In una ciotola versiamo la farina e misceliamo tutti gli ingredienti secchi. Tagliamo il burro a pezzetti e aggiungiamolo al composto di farina. Lavoriamo bene fino a che tutti li ingredienti risulteranno distribuiti omogeneamente e il composto avrà aspetto sabbioso. Aggiungiamo l’uovo e lavoriamo fino ad ottenere un’impasto liscio e morbido.

Formiamo una palla e riponiamo in frigorifero per almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo accendiamo il forno e portiamolo a 180°.

Biscotti alla lavanda - lavender cookies

Preleviamo l’impasto dal frigorifero e con l’aiuto del matterello stendiamolo in una sfoglia di circa 1 cm di spessore.

Con la formina ricaviamo i biscotti e disponiamoli sulla placca rivestita con carta da forno.

Con queste quantità otteniamo circa una quarantina di biscotti da dividere in due infornate.

Cuociamo a 180° per circa 15 minuti.

Biscotti alla lavanda - lavender cookies

Come potete osservare dalle foto, ho tenuto metà dei biscotti alla lavanda così senza aggiunte, mentre l’altra metà l’ho voluta decorare con glassa colorata color lavanda e zucchero colorato blu.

La glassa è facilissima da preparare e forse non c’è bisogno di indicarvi la ricetta, ma se vi servisse la trovate nel post dei biscotti Omini Pan di Zenzero.

Anche lo zucchero colorato è facilissimo da realizzare, l’ho preparato in diversi colori e lo tengo conservato in barattolini di vetro per utilizzarlo all’occorrenza.

Lo zucchero colorato è utile per decorare con fantasia. Puó anche essere usato per colorare l’impasto dei dolci, basterà sostituire lo zucchero normale con lo zucchero del colore preferito. Un esempio lo vedete nella foto sotto, qui la variante colorata della Torta di Ciliegie.

Torta di ciliegie

Per realizzare lo zucchero colorato ci serviranno i coloranti alimentari (io uso quelli in gel di Paneangeli) e semplice zucchero semolato.

Mettiamo la quantità desiderata di zucchero da colorare in un sacchetto da freezer e aggiungiamo gradatamente poche gocce di colorante. Le dosi variano in base all’intensità di colore che vogliamo ottenere, in ogni caso bastano davvero pochissime gocce.

Chiudiamo il sacchetto e cominciamo a massaggiare con i polpastrelli così da distribuire il colore. Ci vorranno diversi minuti perché il risultato sia un colore omogeneo e ben distribuito. Mettiamo lo zucchero colorato ad asciugare stendendolo in uno strato sottile su un foglio di carta da forno. Una volta eliminata l’umidità conserviamolo in sacchetti o barattolini.

Con il colore blu e una piccolissima goccia di rosso ho realizzato lo zucchero di un colore simile al lavanda. L’ho utilizzato per decorare i biscotti alla lavanda intingendo prima i bordi nella glassa e subito dopo nello zucchero. Il risultato è questo 😋 💜.

I Biscotti alla lavanda chiusi in una scatola di latta si conservano bene per diversi giorni, in contenitore ermetico anche più di 2 settimane.

Ottimi gustati con tè, bevande fruttate, infusi e anche, a mio personale gusto, col caffè.

Biscotti alla lavanda - lavender cookies

2 pensieri riguardo “Biscotti alla Lavanda – Lavender cookies

  • 21 ottobre 2016 in 5:39
    Permalink

    Ho sempre pensato alla lavanda utile per via del suo profumo, la uso sotto forma di olio essenziale col mio brucia essenze e compro i sacchetti di fiori di lavanda per profumare cassetti e armadi, ma non avevo pensato al suo uso in cucina. Questi biscotti sono molto invitanti, mi segno la ricetta. Grazie 🙂

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *