Beauty guide: come prendersi cura del contorno occhi dopo i 40 anni 20


Bentrovate mie affezionate, il tempo passa, ahimè e ahinoi, e lascia il segno!

Oggi parliamo del contorno occhi, di come fare a mantenerlo giovane il più a lungo possibile, quali  prodotti scegliere quando si hanno 40 anni.

Premettendo che mi ritengo fortunata, ben consapevole che con me, finora, il tempo é stato piuttosto clemente, le prime rughe sul mio viso non si sono viste se non dopo i 40 anni e anche ora che di anni ne ho ormai (a giorni) 45, il mio viso non è particolarmente segnato.

Il mio aspetto si è mantenuto invariato per parecchio tempo. A vent’anni ne dimostravo quindici, a trent’anni più o meno venti (il che ha anche i suoi contro), dai trenta ai quaranta sono rimasta praticamente identica.

Ora che ne ho 45 non posso dire di dimostrarne trenta, manca la freschezza (innegabilmente), e comunque si vede che non sono una ragazzina anche se di primo acchito il mio aspetto può ingannare, ma come si suol dire “invecchio bene”, in maniera soft, più lentamente rispetto a tante mie coetanee.

Il merito è da attribuire soprattutto alla genetica, ma è indubbio il fatto che essermi presa cura di me e non aver mai trascurato il mio aspetto ha contribuito parecchio.

Alla skincare ho prestato sempre particolare attenzione. I prodotti cosmetici che scelgo per la mia bellezza hanno un ruolo assolutamente fondamentale. Di rilevante importanza, la composizione delle formule cosmetiche. Dopo aver constatato a mio danno che i prodotti saturi di petrolati, siliconi e affini non portano benefici e, anzi, col tempo lasciano seri danni, ed aver recuperato a fatica la salute della mia pelle cambiando completamente rotta e scegliendo con attenzione cosmetici naturali, preferibilmente bio e allo stesso tempo efficaci e accessibili come costi, mi sento di consigliarvi vivamente, qualora già non lo faceste, di fare altrettanto.

Ora che il termine giovinezza non è più, mio malgrado, attinente alla mia età, non posso far altro che alzare il livello di attenzione non trascurando nemmeno gli aspetti più marginali della mia routine di bellezza.

Dopo i 40 anni é quanto mai fondamentale usare prodotti in grado di mantenere e migliorare l’idratazione, l’elasticità della pelle e stimolare il rinnovo cellulare che con l’età rallenta.

Importantissimo proteggere la pelle del viso dalle aggressioni esterne per rallentare la comparsa dei segni dell’invecchiamento che possono essere rughe e linee, macchie e discromie (vedi come evitarle e trattarle), perdita di tono e compattezza, ispessimento e grigiore (vedi prodotto consigliato per risolvere questa problematica).

Il contorno occhi é una zona in cui la pelle é molto sottile e delicata, per tale motivo ha bisogno di esser trattata a lei dedicati.

Nella skincare quotidiana un buon prodotto per il contorno occhi non deve MAI mancare.

Beauty guide: come prendersi cura del contorno occhi dopo i 40 anni

 

Ma come prendersi cura del contorno occhi dopo i 40 anni?

Partiamo dalla regola base che il contorno occhi, come ogni altro prodotto per la cura della pelle, deve essere adatto alle proprie necessità e caratteristiche cutanee. Un cosmetico per il contorno occhi non vale l’altro. La zona può essere particolarmente sensibile, secca e reattiva. Come anche eccessivamente grassa, con occhiaie e borse, rughe e linee d’espressione. O anche essere particolarmente soggetta a mostrare segni di stanchezza.

Quando scegliete il vostro contorno occhi tenete conto di ciò.

Non sottovalutate tali aspetti nemmeno per quanto riguarda gli struccanti e i detergenti. Spesso, infatti, utilizziamo indifferentemente detergenti e prodotti demaquillanti che vanno bene per il viso ma che per il contorno occhi possono essere piuttosto aggressivi. Questo genera scompenso all’equilibrio idrolipidico e si può riscontrare il fenomeno della “palpebra oleosa”. Meglio optare per struccanti per pelli sensibili, le cui formule tengano conto delle specifiche di questa zona così delicata, e che siano oftalmologicamente testati.

Se la zona del vostro contorno occhi è tendenzialmente secca e delicata preferite cosmetici nutrienti con texture in crema, solitamente più corposa rispetto alle formule in gel e siero ma sempre estremamente leggera, in grado di mantenere la pelle idratata e morbida.

Se il problema è invece la pelle grassa e la zona è soggetta a lucidità (ebbene sì, anche il contorno occhi può produrre sebo in eccesso e avere la palpebra “oleosa”, ad esempio se si soffre di dermatite seborroica, si ha quella che i dermatologi definiscono blefarite oleosa), preferite formulazioni leggere e fluide come sieri e gel, meglio se ad azione specifica. A tale scopo esistono prodotti contorno occhi riequilibranti e opacizzanti.

Il cosmetico contorno occhi va applicato almeno 2 volte al giorno, mattina e sera, sulla pelle ben pulita e priva di ogni traccia di trucco.

Beauty guide: come prendersi cura del contorno occhi dopo i 40 anni

Il cosmetico per il contorno occhi si applica picchiettando con i polpastrelli con tocchi leggeri fino ad assorbimento.

Questa azione stimola anche la circolazione linfatica e sanguigna che per le peculiarità della zona contorno occhi è molto rallentata. A tal proposito vi consiglio di utilizzare un applicatore roll on con biglia in acciaio. Questo genere di applicatore esercita un delicato massaggio che aiuta l’eliminazione di ristagni di liquidi, responsabili di occhiaie e borse sotto gli occhi.

I cosmetici per il contorno occhi devono migliorarne l’aspetto e rallentare/ridurre la comparsa dei segni del tempo (che sono comunque inevitabili).

A qualsiasi età il contorno occhi va trattato con prodotti idratanti, nutrienti e protettivi.

Dopo i 40 è però indispensabile scegliere prodotti a base di Acido Ialuronico, arricchiti di Vitamina E e altri attivi dall’importante azione anti-età.

[Se ancora non vi è nota la funzione dell’acido ialuronico e volete saperne di più, un articolo chiaro e completo che vi suggerisco di leggere lo trovate sul sito Viversano]

Poiché è una zona molto delicata e più soggetta alle aggressioni esterne e all’invecchiamento è sempre bene schermare con filtri UV e indossare occhiali da sole se si sta all’aperto e in condizioni di esposizione ai raggi.

Anche l’alimentazione può venirci in aiuto. Assumendo alimenti ricchi di antiossidanti come pesce, verdura a foglia verde, frutta etc.,  sosteniamo anche dall’interno contribuendo al mantenimento di una pelle sana e fresca rallentando il manifestarsi dei segni cutanei dovuti all’età.

Una domanda che mi è stata posta qualche giorno fa, che mi ha dato l’input per questo post e alla quale voglio rispondere è:

Ora che hai superato i 40 anni a quale prodotto per il contorno occhi ti affidi?

In verità utilizzo più di un prodotto. Come già vi ho fatto presente in tante occasioni ho l’abitudine di combinarli tra loro applicando il metodo del layring. Tempo permettendo, vorrei parlarvi di ognuno di essi. Intendo però cominciare da quello che mi sta dando maggiori soddisfazioni e che sto usando proprio in questo periodo.

Si tratta di Objectif Jeunesse Siero Liftante all’Acido Ialuronico. E’ un trattamento mirato che va a completare la mia skincare attuale, tutta firmata Delarom Paris (date uno sguardo al post Siero e Crema viso Anti-macchia Infini White).

Continuate a seguirmi che nel prossimo post vi parlerò proprio del Siero Liftante contorno occhi Delarom.

Un bacio e buon fine settimana! 


Rispondi

20 commenti su “Beauty guide: come prendersi cura del contorno occhi dopo i 40 anni

  • Dada Pi.

    Ora che ho letto l’articolo che segnali ho capito perché molti cosmetici anti-age contengono alte percentuali di acido ialuronico. Curiosa di conoscere il Siero Liftante Occhi Delarom, intanto ho dato uno sguardo al post dei due prodotti anti-macchia Infini White e sono rimasta sbalordita dalla loro efficacia :O Grazie per i consigli, io ti seguo!

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      hai visto che roba la sparizione delle macchie? Io ancora mi guardo il dorso della mano e non ci credo, ne avevo parecchie e le avevo già trattate senza ottenere risultati, quindi con estrema convinzione consiglio questi prodotti, sono eccellenti! Grazie a te, un bacio :*

  • Silvia V.

    Come te, anch’io ho la pelle elastica e decisamente giovane per la mia età, ho piccole rughe d’espressione quando sorrido e posso ritenermi molto fortunata (ed ho parecchi anni più di te socia 😉). Non ho mai utilizzato prodotti specifici, ma credo sia arrivato il momento di prendere in considerazione un buon prodotto per il contorno occhi, seguirò i tuoi consigli!

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      La tua età non la dimostri affatto, sei bella e solare… le rughette d’espressione “da sorriso” a me piacciono, non trovo penalizzino troppo la bellezza, a patto che si abbia nell’insieme un’aspetto curato. Vorrei cazziarti perché mi stai dicendo che non usi prodotti specifici… male, male, male… ringrazia la distanza! 😉 Grazie per il passaggio :*

  • Cecilia Murolo

    Sai che io non bado molto alla cura del contorno occhi, ma come hai detto tu molti struccanti non sono adatti e ora sono consapevole devo iniziare a prendermene più cura. Grazie dei consigli.

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      Un po’ angoscia prende quando si è prossimi agli “anta”, ma il tempo passa e davvero non possiamo farci nulla, tanto vale prenderla con serenità, godere della vita e, in quanto all’estetica, curare il proprio aspetto… una donna se curata è bella anche a 70 anni, con tutte le sue rughe 🙂 .

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      L’acido ialuronico è fondamentale e i cosmetici che lo contengono sono portentosi, ovviamente le formulazioni devono essere di quelle valide, per questo è importante affidarsi ad aziende serie e di fiducia.

  • iris984

    scegliere degli ottimi cosmetici ,in special modo dopo i quarant’anni secondo me è fondamentale per la giusta idratazione della pelle e per prevenire l’invecchiamento

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      Quando si è giovani qualche strappo alle regole, parlando di beauty routine, lo si può abbuonare, ma dopo i 40 anni se ti trascuri la paghi con i segni che compaiono con incredibile velocità e sono irreversibili. Scegliere i giusti prodotti sempre.

  • Penny

    prima di tutto complimenti, pensavo fossi sotto ai 40 🙂
    nel contorno occhi ho una pelle delicatissima, soprattutto in inverno se non azzecco il prodotto giusto si secca fino a fare le pellicine. Delarom l’ho sentito nominare spesso ma non ho mai provato nessun prodotto, magari li proverò nella prossima stagione, intanto aspetto la tua recensione sul siero

    • VialedeiPensieri11 L'autore dell'articolo

      Accidenti, la pelle delicata e che si desquama è fastidiosissima, il contorno occhi ne risente particolarmente perché di suo è una zona già carente e fragile, mi raccomando, curala e mantienila sempre idratata e nutrita. Delarom è un marchio favoloso, lo conosco da parecchi anni e non mi ha mai delusa, la review sul Siero Liftante contorno occhi se non incontro intoppi dovrebbe essere on line domani 🙂 Se non te la vuoi perdere e ancora non l’hai fatto, attiva le notifiche via mail .. ciao

  • Manuela

    Manca poco al traguardo quindi ti confesso che il solo titolo ha suscitato subito il mio interesse! Sono d’accordo con te sul fatto che anche la detersione degli occhi non vada sottovalutata. Ora aspetto la tua recensione sul siero liftante per continuare l’iter!

  • vanityinmilan

    Innanzitutto complimenti perchè non ti avrei mai dato questa età!!! Come dici tu indubbiamente un ruolo importante lo gioca la genetica ma sono d’accordo sul fatto che il resto tocchi a noi. Io non mi sono ancora avvicinata al mondo della cosmesi naturale, provo, mi piace, se sento gli effetti benefici ma torno sempre alle “solite” marche che ho sempre acquistato e con cui mi trovo bene pur sapendo che siliconi e petrolati li contengano. Magari prima o poi la svolta arriverà. Articolo piacevole come sempre, alla prossima!