Buongiorno a tutti.
Oggi vi voglio far conoscere un chewing gum specialissimo, tanto speciale da aver ottenuto premi e riconoscimenti e che perfino la gomma da masticare più famosa al mondo si sogna!
Il suo nome è Chicza  ed è il primo e unico chewing gum al mondo completamente naturale, biodegradabile al 100%, che ha ottenuto il certificato biologico per il quinto anno consecutivo, è gluten e lattosio free e certificato Kosher!!

Il mio rapporto con le gomme da masticare è stato, per un lungo periodo, di grande amore -quando ero ragazzetta ruminavo di continuo e spesse volte ho ricevuto pure richiami dai prof. a scuola che mi strillavano “Rossana, fila al cestino!”- e poi un giorno l’idillio si spezzò, in me scattò un rifiuto totale e fino ad aver scoperto le Chicza, non ne avevo più masticate da anni.

Cosa fece in me scattare l’odio per le gommine?

Sono sempre stata una persona attenta e sensibile al rispetto dell’ambiente che mi circonda.
Il mio paese natio era tagliato in due da un magnifico vialone alberato, con alberi secolari intervallati da panchine in pietra vecchie quanto loro. Chiunque arrivasse al mio paese si trovava a percorrere obbligatoriamente il lungo viale alberato e non poteva che ammirarlo incantato. Io lo amavo, e da bambina attendevo l’autunno per giocare come una matta sullo spesso tappeto di foglie cadute. Poi una malattia colpì gli alberi, che si ammalarono uno dopo l’altro. Ricordo che molto si fece per salvarli, ma vanamente, perirono tutti. Il grande viale alberato non germogliava più ed era spoglio e tetro che pareva quasi colpito da oscuro incantesimo. La decisione fu quella di tagliare gli alberi, scavare l’intero viale per rimuovere le profonde radici e ripristinare il tutto con la piantumazione di nuovi alberi e nuovi marciapiedi.
Certo, ci sarebbe voluto del tempo perché le nuove piante crescessero, ma il vialone alberato mancava a tutti e la decisione fu appoggiata all’unanimità.
Furono scelti gli ippocastani, molto ormamentali, a crescita abbastanza veloce e che raggiungono altezze notevoli; mentre i grandi marciapiedi che fiancheggiavano l’intero corso, furono rifatti a nuovo in blocchi di granito, bocciardati uno per uno dagli scalpellini che per mesi lavorarono all’opera. Il risultato finale fu notevole e il paese si vestì di nuovo verde. Certo, gli alberi erano piccini e in autunno “fogliavano” poco, ma intanto io crescevo e non era più tempo di giocare con le foglie, nel frattempo potevamo comunque godere della vista del bellissimo marciapiede che accompagnava l’intero corso su entrambi i lati per una larghezza di 3 metri per ciascuno.
Il bel marciapiede, però, colpa dell’inciviltà nei gesti di molti, in breve tempo divenne tempestato di orrende chiazze scure delle gomme da masticare che -forse anche senza badarci- venivano gettate a terra. Io ero stata ben educata dalla mia maestra delle scuole elementari ad avvolgere la gommina in un pezzetto di carta e al primo cestino buttarla lì, ma purtroppo non a tutti era stato insegnato qauesto gesto di cibiltà e rispetto verso l’ambiente. Ricordo che il sindaco mandò anche un comunicato alla popolazione chiedendo che stessero più attenti e si imponessero di correggere l’orrenda abitudine di gettare gommine e mozziconi per terra.  Non è che servì a molto!
Ripulire il marciapiede costò parecchio, sia in termini di tempo e fatica, che di denaro.. e, purtroppo, dopo poco si era nuovamente al punto di partenza. Il marciapiede in quelle condizioni mi rattristava molto e fu scoprire che una normale gomma da masticare impiega almeno 5 anni a degradarsi (oltre il doppio di quanto occorre ad un filtro di sigaretta!!) che mi fece abbandonare il vizio di ruminare.

E cosa riaccese in me la passione per le gommine?

Pensavo che la mia storia con le gommine fosse finita per sempre, fino a quando, leggendo sul web, ho scoperto le organiche e biodegradabili gommine Chicza.
Le Chicza che sono per noi una novità ma, contrariamente a quanto si possa credere, sono di origine antichissima, la materia prima viene estratta da piante di Chicozapota della foresta pluviale in Messico dai Chicleros, definiti “Guardiani del Selva Tropicale” e discendenti dei Maya che, si presume siano stati i primi masticatori di chicles.
Le Chicza sono completamente naturali e tutti gli ingredienti certificati biologici da BioAgricert.
Contengono un’alta percentuale di gomma base, circa il 40%, ottenuta da cere naturali e chicle, che si degrada in pochi mesi.
Dovete sapere che le gomme tradizionali contengono una bassissima percentuale di gomma naturale -cerca il 6-7%- e che, per sopperire, sono composte da un intruglio chimico fatto di polimeri a base di petrolio (in pratica plastica), dannosissimi per l’ambiente e che, sappiamo, poco sani anche per noi.
Le Chicza non contengono aspartame e sono dolcificate con lo sciroppo di agave che ha un indice glicemico molto inferiore di zuccheri e miele. Questa caratteristica le rende adatte ad essere masticate anche dalle donne in gravidanza.
L’estrazione del lattice, che lavorato diventa gomma, avviene incidendo a zig zag il fusto degli alberi di Sapodilla, che non risentono minimamente di queste ferite praticate a livello della corteccia. Questa pratica impiega  più di 2000 chicleros, oggi riuniti in 56 cooperative ed è un’importante possibilità di lavoro per gli abitanti del luogo.
Altra caratteristica delle Chicza –scoperta grazie all’italiano dott. Di Giacomo Giulio (distributore per l’Italia) che l’ha sottoposta ad analisi presso l’AIC- è l’assenza di glutine, per cui è il primo e unico chewing gum che può essere consumato dai celiaci.
Ricapitolando, le Chicza sono:

  • Naturali
  • Vegetali
  • Ecosostenibili
  • Biodegradabili al 100%
  • Certificate Bio
  • Senza Glutine
  • Senza Lattosio
  • Senza Aspartame
  • Certificate Kosher
  • Vegan

Queste sono le principali caratteristiche che rendono le Chicza uniche al mondo e meritevoli dei numerosi premi e riconoscimenti assegnateli.
Eccone alcuni:

  • Premio come “Miglior Nuovo Alimento biologico 2009” al “Natural and Organic Products Festival” di Londra
  • “Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2010”, con l’adesione del Presidente della Repubblica Italiana
  • “Premio Speciale Green Factor 2010” dalla Regione Friuli Venezia Giulia
  • Riconoscimento della Regione Lombardia “Innovazione amica dell’ambiente” (2010)
  • Iscrizione al Libro d’Oro della Responsabilità Sociale d’Impresa durante l’ultima edizione del premio “Sodalitas Social Award” (2011) » Vedi il documento alla pagina 67
  • Riconoscimento dall’Ambasciata del Messico in Italia (2011)
  • “Riconoscimento dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dalla Consip” (2011)
  • “Premio nazionale al merito forestale 2012” concesso dal Forest National Forestry Commission (Conafor) in Messico (2012)
  • “Premio Vendor Rating e Acquisti Sostenibili” CompraVerde-Buy Green al Forum Internazionale degli Acquisti Verdi (Milano 30-31 Ottobre 2013)
  • “Premio Green Ribbon 2013” – Argalam presso la sala stampa FNSI di Roma (21 Novembre 2013)
  • “Premio Start-Up Settegreen Award” in collaborazione con Conai – Consorzio Nazionale imballaggi presso la sala Triennale di Milano (2 dicembre 2013)
Come ovvio, sono rimasta positivamente colpita da queste gomme da masticare e le ho volute provare nei 4 gusti disponibili: cannella, lime, menta e menta forte
Inevitabile fare il confronto con le gomme tradizionali, per cui a gusto e consistenza non mi hanno conquistata immediatamente, ma non c’è voluto tanto perché io (ma anche familiari e amici con cui le ho condivise), mi abituassi a questo nuovo concetto di chicles. 
Le ho trovate buone, il gusto è ottimo e naturale, anche se poco durevole, specie per quanto riguarda i gusti menta e lime, mentre per il gusto cannella si ha una resa migliore. Qualità a sfavore? Non direi. E’ vero che masticare gomma fa bene ai muscoli facciali, funge da antistress e aiuta anche la concentrazione, ma farlo troppo a lungo stimola una salivazione extra che a sua volta, finisce nello stomaco mettendo in moto succhi gastrici che vanno a lavorare a vuoto provocando possibile acidità e bruciore di stomaco. La gommina Chicza, proprio per il fatto che il gusto dura poco, ci porta a masticare per un tempo limitato e più giusto. Le Chicza non fanno bolle, forse questo mancherà a chi ama giocherallarci, ma in compenso non appiccicano.
Le Chicza sono singolari anche nel formato: contenuta in un astuccio di cartoncino troviamo una barretta di gomma da 30 g suddivisa in 12 quadratini pretagliati, il cui costo è di circa 2,50 € per astuccio e che possiamo acquistare direttamente on line cliccando QUI.
Quasi dimenticavo di dirvi che le Chicza non scadono!!  
Vi elenco gli ingredienti per completezza di informazione:

Ingredienti:
Succo biologico di canna da zucchero evaporato in polvere (37 %), Gomma base biologica (35%) – Glucosio Biologico (24%); Sciroppo Biologico di Agave (3%), Aromi biologici di (cedro, menta, menta verde, cannella) – 

Concludendo, non mi rimane che invitarvi a visitare il sito Chicza Italia cliccando QUI e ad unirvi alla fanpage di Facebook così da rimanere aggiornati di tutte le novità e gli eventi legati al prodotto.
Per oggi è tutto, spero di avervi fatto cosa gradita presentandovi queste strepitose gomme da masticare e spero anche che i miei lettori ruminanti buttino via le tradizionali, pessime gommine per sostituirle con Chicza. Un bacio e buona giornata. Ciao ^__^ ***

Chicza: la gomma da masticare organica, biodegradabile, multipremiata e..
Tagged on:             

0 thoughts on “Chicza: la gomma da masticare organica, biodegradabile, multipremiata e..

  • 6 febbraio 2014 at 10:13
    Permalink

    Ciao! Non conoscevo questa marca di gomme da masticare, visto i loro ingredienti e tutti i riconoscimenti che hanno ottenuto sono assolutamente da assaggiare.Grazie delle info a presto 😉

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 10:36
    Permalink

    Cara Rossana, il tuo racconto iniziale mi ha molto affascinato e ho apprezzato tantissimo la tua sensibilità all'ecologia perchè ce l'ho anch'io.
    Queste gomme da masticare Chicza le trovo assolutamente innovative, meno male che qualcuno le ha inventate e speriamo che le future generazioni la smettano di imbrattare l'ambiente con sostanze poco degradabili!
    Volevo poi aggiungere una cosa: masticare a lungo le gomme da masticare può favorire e peggiorare il Bruxismo, lo sapevi? 😉

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 10:37
    Permalink

    Finalmente, da ex docente sono strafelice delle info che mi dai. Grazie farò un po' di pubblicità in giro anche io

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 11:56
    Permalink

    Cioa Ros..ho letto con molta attenzione il tuo post e sono rimasta davvero colpita dalla tua storia..anch'io amo tantissimo l'ecologia e il verde ma a volte viene distrutta dalla nostra inciviltà..quello delle gomme da masticare poi è un problema un po' comune, da me le trovi appicciate perfino sui paletti dei cartelli stradali…Chicza mi ha comunque davvero conquistata..è una vera novità per me e poi amante come sono dei chewing gum non posso non provarle..mi piacciono le sue caratteristiche e già il fatto che sia biodegradabili gli da quella marcia in piu'…le proverò di sicuro e grazie per avermele fatte conoscere!!!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 14:30
    Permalink

    Non conoscevo questo brand, interessante sia la loro politica che i loro prodotti, sarei davvero curiosa di provarli ^_^

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 14:31
    Permalink

    Adoro le gomme ma ho profondo senso di civiltà non mi sognerei mai di buttarle dove mi capita, questo brand non lo conosco, devo rimediare e provarle, grazie per le info 😉

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 14:36
    Permalink

    Conosco bene queste gomme da masticare sono buone e anch'io come te avevo perso il piacere di mangiare le gomme perchè purtroppo me le trovavo attaccate ovunque, talvolta dovendo buttare anche indumenti, queste sono eccezionali 😀

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 15:38
    Permalink

    LE chicza non scadono?????? davvero??? cavoli, ma dove posso trovarle?? nei negozi non le ho mai viste..do uno sguardo al sito per vedere se c'è qualche rivenditore nella mia zona!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 16:03
    Permalink

    Che belle queste gommine Chicza, sia per il concetto che c'è dietro sia per il fatto che oltre ad esser buone per la salute lo sono anche per l'ambiente. Io ho smesso di fare uso di chewing gum proprio perchè stanca delle porcherie contenute e dei mono sapore o gusti altamente sintetici. Cannella e lime, che delizia devono essere..

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 16:10
    Permalink

    Mi incuriosiscono molto perchè non contengono aspartame, e al giorno d'oggi trovare qualche gomma che non ne contenga e difficile!! Le comprerò sicuramente, sono curiosa di provarle!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 16:44
    Permalink

    Mi piacciono tantissimo le gomme da masticare ma la maggior parte sono piene di porcherie. La chicza invece sembra molto naturale e m'ispira tanto, la provero di sicuro

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 17:44
    Permalink

    Che forti che sono queste gomme…avranno un buon sapore…sarei davvero curiosa di assaggiarle…sai che però io non tanto posso mangiarle…mi aumentano i succhi gastici a non finire 🙁

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 18:24
    Permalink

    queste gomme da masticare non le conoscevo,non uso questo prodotto in genere,ma se dovesse capitare scegliero' questo che mi sembra davvero diverso da tutti quelli in commercio.

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 18:28
    Permalink

    Io sono una vera appassionata di gomme da masticare e chicza è una vera novità!!! sono davvero fantastiche, devono essere gustosissime visti i gusti e poi rispettano l'ambiente e la nostra salute…quelle che ci sono in commercio sono delle vere schifezze e credo che quanto prima proverò queste..mi hanno davvero conquistata!!!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 19:09
    Permalink

    Mi ritrovo moltissimo nelle tue parole e personalmente senso civico e rispetto per l'ambiente sono valori su cui lavoro anche con i miei figli fin da quando erano piccolissimi! Ammetto che trovo geniale queste 'cicche' biodegradabili al 100% tanto che non esiterò a provarle!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 19:12
    Permalink

    Essendo intollerante al lattosio non ho mai osato assaggiare i chewing gum per evitare reazioni allergiche. Proprio per questo motivo puoi immaginare quanto io sia felice di scoprire l'esistenza di questi speciali cicche! Non vedo l'ora di provarle!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 19:43
    Permalink

    una volta masticavo molto di più le gomme, ho perso un pò il vizio, anche perchè faccio fatica a trovare quelle con i giusti aromi, queste della Chicza mi colpiscono molto, sia per gli ingredienti sia per la loro biodegradibilità, le proverei sicuramente

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 19:57
    Permalink

    Delle gomme da masticare completamente biodegradabili e che praticamente non inquinano? Questo è davvero un prodotto tutto nuovo per me e sarei davvero curiosa di provarlo!!!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 20:10
    Permalink

    Interessanti queste gomme da masticare, di sicuro è una bella novità che mi piacerebbe far provare ai miei bimbi che hanno una vera passione per le gomme!!!

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 22:21
    Permalink

    Molto curiosa di provarle,amo molto le gomme da masticare e se sono biodegradabili e non inquinano è ancora meglio !

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 22:29
    Permalink

    Ciao ho letto molte recensioni positive su queste gomme che sono molto curiosa di provarle; la loro filosofia e per come sono fatte invogliano ad acquistarle e sicuramente le darei ai miei figli con un aggiunta in più

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 22:30
    Permalink

    Benvenuta novità, bisognerebbe imporre la vendita solo di queste gomme da masticare. Da domani faranno parte del mio armamentario tascabile, grazie per l'idea.
    Erry

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 22:31
    Permalink

    vorrei tanto provarle!!le gomme da masticare hanno dei tempi di degradazione lunghissimi e si trovano appiccicate ovunque…

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 22:49
    Permalink

    Carinissima la storia del viale alberato e il tuo racconto sull'amore-odio e infine passione per le gomme da masticare. Anch'io amo le gomme ma non sai quanto odio provo per le persone che ruminano e poi con molta nonchalance le sputano (letteralmente) ovunque gli capiti. Una volta sedendo su una panchina me ne sono ritrovata addirittura una sul cappotto! Purtroppo gli incivili stanno ovunque..per fortuna però esistono aziende come Chicza! Le gomme al lime devono essere uno spettacolo, non vedo l'ora di provarle!! 🙂

    Reply
  • 6 febbraio 2014 at 23:33
    Permalink

    Che disgusto le gomme da masticare!! Ormai tutte le città, tutti gli ambienti sono devastati da questi prodotti fatti di addensanti, coloranti, conservanti e chi più ne ha più ne metta. Ho smesso di consumarle quanto ho acquisito consapevolezza su quello che contenessero e quanto ho collegato che crampi e nausee fossero proprio causati dal consumo smodato che ne facevo in tenera età. Venire ora a conoscenza di una gomma organica, biodegradabile e multipremiata devo dire la verità, mi incuriosisce..anche per gli originali gusti proposti! Proverò Chicza!

    Reply
  • 7 febbraio 2014 at 2:04
    Permalink

    Bellissima la tua premessa, chiara e scorrevole e ben ha reso l'idea della maleducazione e menefreghismo di molti cittadini. In quanto a questo prodotto, sono curiosissima di provarlo e dato che amo i gusti che durano a lungo li acquisterò alla cannella come da tuo consiglio

    Reply
  • 7 febbraio 2014 at 2:19
    Permalink

    non conoscevo questo marchio, devono essere davvero molto buone, corro subito a dare un'occhiata al sito.

    Reply
  • 7 febbraio 2014 at 2:21
    Permalink

    che buoneeee da provare assolutamente anche perchè son davvero curiosa di sapere che gusto abbia una gomma da masticare organica.

    Reply
  • 7 febbraio 2014 at 10:38
    Permalink

    che novità!!! non avrei mai immaginato che esiste una gomma da masticare così… sono curiosa di provarla, per rendermi conto della consistenza e del sapore che lascia in bocca… da provare a tutti i costi!!! grazie del post 🙂

    Reply
  • 7 febbraio 2014 at 11:50
    Permalink

    Non conoscevo questo brand e questi articoli! Una super novita per me… Devo provarle!!!!

    Reply
  • 8 febbraio 2014 at 17:13
    Permalink

    mai sentito parlare di gomme da masticare organica e biodegradabile!!!! assolutamente una novità per me e sono molto curiosa di provarle…soprattutto per sentirne il gusto! grazie per la segnalazione.

    Reply
  • 16 febbraio 2014 at 12:26
    Permalink

    ma che bella novità, voglio davvero provarle!

    Reply

Rispondi