Stadt Hotel…praticamente perfetto!


 

 

 

 

 100 2886

 

Breve flash-back

 

Sin dal primo anno che siamo stati a Bolzano per i Mercatini di Natale (ormai 7 anni or sono), arrivati a Piazza Walther (Piazza Walther è la piazza in cui si tiene il celebre Mercatino di Natale, nonchè la piazza più importante di Bolzano…e pure la più bella, a mio parere), immediatamente ci fermammo ipnotizzati a guardare un incantevole palazzo dall’aspetto antico, incredibilmente bello ed elegante…

 

(sospiro) – Lo Stadt Hotel…chissà che bello sarebbe soggiornare qui…ma costerà uno sproposito, considerata la location…

 

Così, per qualche anno, abbiamo soggiornato in altri hotel, a 2 o 3 stelle, pur graziosi, per amor del cielo, ma di certo non erano lo Stadt Hotel…

 

Un anno (nel 2010 per la precisione) tuttavia mi sono detta: perchè non provarci? In fondo che mi costa chiedere?

E’ stato l’inizio della fine: temo che gli resteremo fedeli per sempre…

 

L’hotel ci offriva un soggiorno infrasettimanale di 3 notti, in camera matrimoniale (il bambino di solito dorme con noi nel lettone), colazione compresa, ad un prezzo non particolarmente caro (sto parlando comunque -nel mio caso- di offerte natalizie), considerato il livello del servizio ed il non trascurabile fatto che non abbiano preteso alcun acconto, nè carta di credito…solo che in caso di disdetta avvertissimo ragionevolemente prima.

 

 

Lo Stadt Hotel Città

 

L’ Hotel Città con il suo elegante Cafè–Restaurant–Bar direttamente sulla Piazza Walther, considerata il salotto della città  -recita all’incirca il depliant- fu costruito nel lontano 1914 e restaurato splendidamente nel 2001 per metterne ancora più in rilievo il fascino architettonico.

 

Arrivati nei pressi della piazza, accediamo ad un Parcheggio sotterraneo (il più vicino che avessimo calcolato), che con nostro beato stupore (che ci aspettavamo di dover trasportare i bagagli fino in hotel per un tragitto all’esterno più o meno lungo ) ha un ingresso riservato direttamente ai clienti dello Stadt…(e quindi a prezzo decisamente agevolato per i clienti)

 

Caspita ! -mi dico- Addirittura l’ingresso riservato…


E incamminandoci lungo un corridoio  abbastanza breve, e poi prendendo un ascensore, ci ritroviamo direttamente in albergo.

 

Appena entrati nella Hall, per un attimo resto sospesa…poi mi dico: <<Tre stelle??? Questo splendore avrebbe  solo 3 stelle? >>


Resto con il mio dubbio amletico e mi avvicino alla reception.

Qui ci accoglie un giovanotto dall’aspetto raffinato, dai modi garbati e simpatici, ma assolutamente professionali (non è cosa da poco far coincidere questi aspetti). Avevo parlato con lui al telefono e via e-mail più volte per accordarci per qualche dettaglio (sì, “forse” sono una cliente rompiscatole, ma ho sempre un sacco di domande da fare…) e mi aveva subito fatto un’ottima impressione, ampiamente confermata dal vivo.

Questo bravo e simpatico giovanotto risponde al nome di Francesco.

Al nostro arrivo, come dicevo, siamo accolti con la chiave tradizionale  (volontariamente mantenuta come consueto segno di ospitalità) della camera 218 (che abbiamo mantenuto anche l’anno dopo…quest’anno abbiamo cambiato piano, camera 118: stessa stanza ma al piano inferiore),completata da una tessera magnetica per la luce (=una tessera rettangolare che inserita nell’apposito vano, consente il passaggio alla corrente elettrica, onde evitare che si dimentichi la luce accesa quando si esce dalla camera, scongiurando così sia gli sprechi che eventuali incidenti).

Insieme alla chiave, ci offrono qualche depliant illustrativo e degli omaggi (di cui vi parlerò nel dettaglio più avanti) che comprendevano un tè di Natale per due persone (il famoso “tea for two”?), le tazze ufficiali del mercatino di Natale, da ritirare presso l’Azienda di Turismo e Soggiorno ed infine un omaggio al loro ‘’’Sacher shop’’’ .

Il fascino dell’edificio storico è innegabile… procediamo semi-incantati verso la camera, prendendo l’elegante ascensore (che segna 4 piani), sempre aspettandomi l’eventuale “trucco” (ovvero: troppo bello per un 3 stelle….cosa ci sarà dietro?)

 

100_3019.jpg

Entriamo in camera…

 

Eccoci qua…avete capito allora qual era il trucco? No?

Neanche noi…

 

La c.d. ‘’’camera Classic’’’ è una matrimoniale ben arredata, dall’aspetto semplice ma decisamente piacevole e raffinata, non eccessivamente ampia, ma considerato che è una camera per due (anche se noi ci siamo stati in 3) e lo spazio è più che adeguato.

 

Subito dopo la porta, un piccolo spazio fa da anticamera (in cui noi mettevamo le scarpe la sera) a cui segue una seconda porta (che si chiude da sè) che porta direttamente in camera.

Sul letto (di colori pastello, decisamente un effetto molto grazioso) sono adagiati due piumini singoli, ciascuno nel suo copripiumino bianco, le lenzuola sono visibilmente immacolate, bianchissime e ci sono 3 cuscini.

 

100 2937

 

Subito accanto alla porta, sulla sinistra un armadio in stile retrò (o forse era proprio antico, almeno così sembrava),  tutto in legno scuro verniciato a lucido, a due ante, piuttosto ampie, ed alto (per accedere alle mensole in alto ci voleva la longa manus del consorte…o al massimo una seggiola), nel quale abbiamo trovato oltre a vari  appendiabiti, altre coperte supplementari se ci fosse venuto un attacco di freddo…evento piuttosto improbabile, infatti non sono servite (credetemi, la camera è più che sufficientemente riscaldata)

 

Sempre a sinistra della porta, sulla parete perpendicolare accanto all’armadio, un grande specchio proprio sopra una scrivania, che ha ospitato di volta in volta i nostri acquisti e qualche buon panino con speck e formaggio…

 

Il pavimento è in legno, sempre ben pulito e lucidato.

 

Sulla destra invece (di fronte allo specchio suddetto) il bagno…anzi, pardon…la ‘’’sala da bagno’’’ perchè è davvero grande, quasi quanto la camera, pavimenti e piastrelle a motivo prevalentemente blu, lavabo con ampio specchio con faretti, box doccia in vetro zigrinato, bidet e water sospesi…il tutto di una marca di sanitari piuttosto famosa che chiaramente non cito…

 

Sulla mensola a destra, accanto al lavandino del bagno, 3 saponette, 3 bottigliette di shampoo-doccia, spugnette per pulire le scarpe, bicchieri puliti in vetro per poter bere la famosa “acqua di Bolzano” (dopo vi spiego meglio anche questo)…e sulla parete accanto allo specchio c’è anche il phon a muro.

 

Ovviamente nel bagno troviamo 3 asciugamani per il viso, 3 ospiti e 3 teli doccia, oltre ad un tappetino in spugna per la doccia.

Gli asciugamani saranno tutti cambiati regolarmente ogni mattina ed a essi, talvolta, si aggiungerà un altro tappetino supplementare che ospiterà la nostra Molly (n.d.r. per chi non lo sapesse, è la nostra border collie) perchè potesse restare seduta sull’asciutto dopo le eventuali nevicate sul pelliccione…

 

La camera offre comunque tra le comodità anche (ovvio, forse) un televisore a colori a schermo piatto LCD, che riceve oltre ai nostri più comuni canali nazionali, anche vari canali in lingua tedesca, tra reti locali e reti nazionali austriache (ORF1 e ORF2), oltre che numerosi programmi della piattaforma SKY, tra cui Sky Gold Calcio (GRATIS!!!) ed inoltre in omaggio (che bella sorpresa!) pantofole monouso in spugna bianca di cotone, contrassegnate dal logo dell’hotel, ottime per il dopo-doccia, ma anche per l’uso comune.

 

La nostra camera affaccia sulla Via Argentieri (che è una delle incantevoli stradine che danno sulla piazza Walther, che infatti riuscivamo a  veder benissimo dalla nostra finestra) ma, per completezza di informazione, alcune camere Classic (di cui però non ho esperienza) affacciano sul cortile interno.

 

L’hotel comunque offre anche altre due tipologie di camera :

 

*le ’’camere superior’’ che  si differenziano dalle classic per grandezza ed esposizione (ovvero le loro finestre hanno vista direttamente  su Piazza Walther e quindi sul Duomo) e altre piccole coccole, come il set per il caffé o té;  in alcuni casi hanno il letto ad acqua _per una notte da ricordare_ .

 

*le ‘’camere Family’’’ dotate di 3 letti, con 2 letti francesi o mini appartamenti di 2 camere comunicanti,  soluzione ideale per famiglie o gruppi di amici.

 

N.B. Alcune camere inoltre sono attrezzate per disabili, per un totale di ben 99 confortevoli stanze, tutte comunque con parquet,  TV a colori, phon, pantofole e collegamento Internet senza fili sempre gratuito per chi dispone di dispositivi collegabili wireless (notebook, netbook, smartphone che siano…)

 

P.S. (a proposito di internet: segnalo inoltre nella hall, proprio accanto alla Sala Camino, una postazione internet gratuita, accessibile tramite una password personale che vi sarà consegnata in reception).

Colazione

La colazione è  inclusa nel prezzo della camera…dunque preparatevi a farvi venire l’acquolina 🙂

Dopo una notte di ristoro delle stanche membra, ci alziamo di buon mattino (alle 7 infatti suonano vigorosamente le campane del duomo) e ci prepariamo in fretta…
La fame c’è, ma prima cerco di rendermi decente (l’ambiente è più elegante di quanto mi aspettassi, perciò cercherò di non sfigurare troppo)

La colazione è servita nella ‘’’Sala Camino’’’ …sembra che in questa sala abbiano cenato tanti famosi direttori d’orchestra e tanti giovani talenti provenienti da tutto il mondo…ed ogni anno in estate  due orchestre giovanili fondate dal maestro Abbado, che  si recano a Bolzano in tourneè,  allietano anche questa  sala.

Torniamo a noi: la sala è ampia e finemente decorata con motivi natalizi (in fondo siamo sempre stati là in periodo  di mercatini),  i tavoli sono apparecchiati con cura e sul fondo, di fronte alla porta vetrata, un bel camino (appunto) dal quale pendono calze rosse decorate, rende ancora più gradevole la visione globale.

Noi ci accomodiamo (e ne faremo il “nostro” posticino  anche successivamente tutte le volte che lo troveremo libero) di solito nella dependance accanto (la saletta ove è esposto il buffet) e restiamo subito stupiti dalla quantità, qualità e varietà di ciò che è esposto.

Su un’isola centrale sono esposti, su un ‘alzata al centro, i croissant caldi (grandissimi!!!)…la differenza essenziale con la maggioranza degli hotel è che non fossero i soliti cornetti precotti e riscaldati, ma arrivavano a ripetizione man mano che erano sfornati dalla loro pasticceria.
Sotto il vassoio dei croissant, troviamo fettine di Sacher, di strudel di mele, un rotolo al cioccolato, ciambella al cocco, torta variegata al cacao, crostata alla marmellata, biscotti artigianali ed altre leccornie ancora….tutto prodotto direttamente in loco.100_2988.jpg

Sulla sinistra, stessa isola, assortimento di cereali  da colazione: riso soffiato, corn flakes, bran flakes e muesli.

Girando in senso orario (alle spalle dei croissant in pratica), per chi ama la colazione continentale, troviamo assortimento vario di affettati (speck, prosciutto e salumi locali) e di formaggi.

Girando ancora (quindi sulla destra dei croissant)  invece, uova alla coque (io pensavo fossero sode, ma invece il tuorlo era più morbido).

Su un altro Buffet sulla sinistra abbiamo trovato inoltre:

*Polline fresco (se ne consiglia un cucchiaino  diluito in acqua tiepida o con lo yogurt)
*Confetture artigianali (vari gusti) fatte di sola frutta e zucchero, quindi senza addensanti o conservanti  artificiali (deliziose quelle al limone ed ai fichi)
*Diversi tipi di mieli vergini integrali di primissima qualità, provenienti da apicolture artigianali italiane (acacia, arancio, castagno, eucaliptus ecc…)
*burro biologico sfuso
*Yogurt alla frutta o naturale che si presta all’ aggiunta di macedonia (c’è una vasta scelta di frutta fresca) , o frutti di bosco (ce n’erano sia misti che solo more)

 Altro buffet:

 *Diversi tipi di pane tipico tirolese e alle classiche rosette (qui dalle mie parti le chiamiamo kaiser

 *Prodotti senza glutine : panini, fette croccanti, müesli, maddalene

 E dulcis in fundo:

 *Selezioni di tè e tisane “Dammann” (deliziosi, nella loro scatola di latta, con il filtro in nylon)

 *vari tipi di latte: scremato o  parzialmente scremato, intero, di capra, di soia, senza lattosio…ed aggiungo che mi hanno immediatamente procurato il latte di riso per il mio bimbo che non può bere il latte e non ama quello di soia.

 *Centrifughe di frutta fresca e spremute (a seconda delle mattine, ricordo spremuta d’arancia, Kiwi, mela ecc…)

 *Prodotti biologici vari, tra cui  latte, burro, miele, uova…

 *La magnifica fontanella con l’Acqua di Bolzano (vedi ancora dopo)

Tra l’altro, per chi non ama i prodotti sfusi, sono disponibili sui vari buffet anche assortimenti di prodotti preconfezionati monodose (marmellate, miele, burro ecc.)

La colazione si serve dalle 7 in avanti, ma in camera abbiamo inoltre trovato, nell’elegante depliant informativo, l’invito testuale:

      In caso di check out prima delle 7 non saltate la colazione! Informate il ricevimento e troverete una colazione completa preparata solo per voi… A qualunque ora !

Il bar ed il tè di Natale

 

Come dicevo prima, tra gli omaggi dell’hotel c’era il c.d. tè di Natale…


Il tè è servito al bar di sotto a scelta fra il banco o la Sala Ovale” …ci siamo guardati per un attimo ed abbiamo scelto la sala…

Nota di qualità: per la guida de ‘ ’’Il Gambero Rosso’’’il Bar Cafè dello Stadt è uno dei più belli della regione.

 

Il  Coffee to stay è contrapposto al  Coffee to go …ovvero non il solito caffè preso in  fretta… è stato un vero piacere fermarsi abitualmente al bar (incantevole davvero) a prendere un caffè…soprattutto quando a prepararlo al banco c’era il nostro amico napoletano che ci preparava un caffè degno della sua provenienza geografica.

Nel cafè si possono trovare più di 70 quotidiani, 40 testate in 10 lingue diverse.

Dalle 7 alle 22 nel  bar-ristorante dell’Hotel Città, si servono tante squisitezze sia da mangiare (il depliant in camera come in ascensore recita: “ Non troverete cose eccezionali, ma cose semplici preparate in modo eccezionale”) che da bere, oltre al classico caffè, al tè, a deliziose cioccolate calde e all’adorabile fontanella con la famosa ‘’’Acqua di Bolzano’’’ che è da più parti pubblicizzata come tra le migliori acque d’Italia, pari o superiore alle acque minerali più famose…cos’è? Semplice acqua del rubinetto, sempre freschissima, di ottima qualità e assolutamente gratuita!

 

100_2970.jpg

La ‘’’Sala ovale’’’ all’interno del bar, dicevamo…

Questa piccola sala di forma ellittica, è davvero molto bella…circondata da  grandi specchi,  offre tranquillità per leggere, studiare, o sbirciare la posta dal PC portatile, creando così un’ atmosfera  volutamente da Café Viennese (ed infatti vi servono, tra le altre cose, l’ottima Sacher proveniente dal confinante Sacher shop)…

Il tè di Natale dunque  era costituito da un tè di ottima qualità (una piccola elegante teiera in porcellana bianca a testa, ognuna  con il suo filtro), accompagnato da qualche biscottino di fattura artigianale ed, a scelta, da una fetta di sacher o di strudel di mele preparati dalla loro pasticceria…abbiamo optato per entrambe: io lo strudel, mio marito la Sacher…deliziosi ambedue!
La Sala Ovale è direttamente comunicante con la Sala Camino dell’hotel…

Al di fuori del bar, la ‘’’terrazza’’’ (di cui però non abbiamo usufruito, considerata la stagione), direttamente sulla Piazza Walther, con i suoi  tavolini sotto il portico.
Qui bolzanini e turisti sono soliti prendere un aperitivo, un drink o un buon vino, chiacchierando o leggendo il giornale…

Il Sacher Shop

Presso l’Hotel Città dal 2004 (proprio accanto al Bar) esiste  l’unico punto vendita di ‘’’Original Sacher Torte’’’ fuori dall’Austria (quindi ovviamente l’unico luogo in Italia dove potete assaggiare la ricetta originale)
Per la cronaca, la Torta Sacher è un dolce al cioccolato farcito con uno strato di marmellata di albicocche e ricoperto con glassa di cioccolato.  
Le torte del Sacher shop vengono prodotte direttamente nella pasticceria Sacher di Vienna che ha l’esclusiva della ricetta originale…perciò ovunque in Italia abbiate assaggiato una Sacher, sappiate che era solo una imitazione.
Al sacher shop  si possono  acquistare tutti i prodotti del famoso Hotel Sacher di Vienna: oltre alla classica torta in varie misure,  uno speciale cacao di eccelsa qualità, il liquore Sacher e da quest’anno .anche speciali caffè e cioccolate calde. Abbiamo avuto il piacere di assaggiare anche i cioccolatini, oltre alla classica sacher, e garantisco che sono non solo buonissimi ma anche raffinati ed di sapore originale, non convenzionale.
Tutti questi prodotti  Sacher sono anche una bella idea regalo, elegantemente confezionati in tipiche scatole (in legno nel caso della torta).

 

100 2915

L’hotel riserva ai suoi clienti fra gli omaggi anche una piccola torta Sacher (ma piccola, eh?) …è finita subito, ma ho conservato nel corso degli ultimi anni le scatoline in legno di forma cilindrica 🙂
Per lasciarvi comprendere la portata dell’omaggio, acquistandola l’avremmo pagata poco più di10 euro.

Se vi va, date un’occhiata al sito: http://www.sachershop.it/

Il Centro benessere

Stanchi dopo una lunga giornata di lavoro?
Avete voglia di rilassarvi dopo una passeggiata in montagna o in giro per negozi?

Beh, noi non abbiamo purtroppo mai accolto l’invito testuale dell’albergo, ma non certo per disinteresse, ma davvero per mancanza di tempo…quando siamo a Bolzano è tanta la voglia di continuare a visitare la città che non ci siamo mai lasciati  un istante libero da mattina a sera, oltre al fatto che recarsi in un centro benessere con un bambino molto monello (come il mio) al seguito non è semplicissimo.

Ma una visita al loro Centro Benessere sarebbe stata davvero piacevole…speriamo nel prossimo anno.
Il centro offre  sauna finlandese alternata a vasca d’acqua fredda, relax  nel bagno turco o un idromassaggio, è dotato di vasca idroterapica Kneipp e di una confortevole saletta relax…

L’accesso al centro benessere è gratuito, ma potete prenotare trattamenti particolari a pagamento: massaggio totale, parziale, classico, rilassante, bioenergetico ad un prezzo che va dai 27 (per 25 minuti di trattamento) ai 48 euro (50 minuti).

Inoltre…

 

L’hotel prevede il c.d. Late check–out su richiesta, di cui ad esempio abbiamo usufruito noi in un’occasione. L’uscita dalle camere è prevista per le 12, ma la nostra carente organizzazione ci ha portato a tardare di un’oretta circa…è bastato avvertire la reception che non ci ha assolutamente fatto pressioni.

 

Inoltre -tra le gentilezze accordateci- devo segnalare che abbiamo ottenuto le “pulizie preferenziali anticipate”: ovvero al mattino abbiamo chiesto la cortesia che ci pulissero prima la camera (praticamente subito dopo la colazione) per poter poi lasciare il cane in camera sia in caso di neve che per poter entrare nei negozi senza complicazioni (ovvero tenerla legata fuori). Quindi, dopo la passeggiatina mattutina obbligata (i bisogni!), noi la riportavamo in una camera già pulita anzitempo…

 

 

 

 

Ed infine…

 

 


 

 

Volete sapere allora quale era il trucco di cui parlavo all’inizio? Ora vi spiego…

 

 

L’ultimo giorno presa dalla curiosità (non riuscivo proprio a trovare difetti!!!) ho chiesto in reception (era presente, oltre all’ottimo receptionist, anche la proprietaria dell’hotel) senza mezzi termini:

  

 

“Chiedo scusa…ma perchè avete solo 3 stelle?”

 

Il receptionist ha ringraziato, con un caldo sorriso, ed ha dichiarato che fosse stata una loro scelta…ma forse sopra la mia testa aleggiava un punto interrogativo circa  le ragioni di quella stellina mancante.

La signora, con una classe innegabile, mi ha risposto:

 

<< Abbiamo scelto di essere il migliore dei 3 stelle, piuttosto che un qualsiasi 4 stelle>>

Ecco…questa è un’ottima ragione 🙂

 

Lascio gli ultimi dati per tutti coloro che (mi auguro) si siano lasciati sedurre dal luogo:

 

Stadt Hotel Città

Piazza Walther, 21

39100 Bolzano

Tel  +39 0471-975221

Fax +39 0471-976688

info@hotelcitta.info

 


Rispondi

0 commenti su “Stadt Hotel…praticamente perfetto!