Lost Scents: naturali, vegan, Steampunk


Ben ritrovati miei cari,

quest’oggi ospitiamo la Spagna, attraverso un brand di cosmesi naturale vegana nata sullo stile Steampunk: Lost Scents

Ecco, già so che alcuni di voi si staranno domandando cosa sia lo stile Steampunk, orbene, vediamo se riesco a spiegarvelo sinteticamente: 

steampunk-cosplay-artper Steampunk si intende quel sotto-genere narrativo e cinematografico fantascientifico caratterizzato da macchinari alimentati a vapore e collocati in un ambientazione storica anacronistica..  cioè, immaginatevi il vecchio West popolato da macchinari e tecnologie impensabili per quell’epoca e i personaggi della storia con abiti nello stile del tempo ma super-accessoriati con armi e piccole diavolerie tecnologiche.  

Ok, mi sa che ho scelto un genere difficile da spiegare a parole, forse è meglio offrirvi un’immagine.. o un esempio: Il film con Will Smith “Wild Wild West”. 


occhiali steampunkQ
ui a destra, giusto per farvi un’idea, abbigliamento genere steampunk e a sinistra degli occhiali. 

Perché vi parlo di ciò?

Perché Lost Scients è una piccola realtà artigianale nata proprio dalla grande passione dei suoi ideatori per il genere Steampunk, il cui obiettivo è quello di aumentare la varietà di oggetti nel genere e offrire cosmetici ed elementi decorativi che lo raffigurino.

I prodotti Lost Scients sono tutti particolari e ricercati, sia nell’aspetto che nelle formulazioni e profumazioni.

 

Cosa propone: 

  • Cosmetici – saponi, rasatura, depilazione, creme corpo, burro cacao e mini size
  • Candele – steampunk, lumini, aromaterapia
  • Accessori – *categoria in allestimento

Cappello-cilindro-.jpgHo aperto questa recensione spiegandovi a larghe linee il genere steampunk e allora vediamo qualche prodotto Lost Scents che più raffigura il genere, poi passerò alla recensione di due saponi che sono l’effettivo soggetto di questo post. 

Quello che vedete nella fotografia a sinistra è una candela profumata a forma di cappello cilindro, quello a destra è il simpatico orsetto steampunk Billy.

Steambear Billy

Lost Scents vi da l’opportunità di scegliergli nel colore che più vi piace, di decidere in quale delle quattro fragranze disponibili ( Victorian Garden, Flying over the desert, Letters from far away, Clean those gears)  lo preferite e anche scegliere se dotarlo di stoppino oppure no.  Stessa cosa vale per gli altri modelli proposti in questa categoria, tutti simpatici, ben fatti ed originali. 

Tra i vari articoli che il sito offre, particolare interesse hanno suscitato in me le candele aromatepapiche. 

Io che, “umoralmente parlando”, vado molto “a naso”, nel senso che se una fragranza mi piace mi rende rallegra o mi rasserena e, contrariamente, se non mi piace mi infastidisce e divento scorbutica, dò estrema importanza ai profumi, che siano per la mia casa o che si tratti di cosmetici e detergenti che uso.

Le Candele Aromaterapiche sono disponibili attualmente in tre fragranze differenti, esse hanno il duplice scopo di arredare, profumare e agire sul nostro umore. 

Aromatherapy candle

 

Questa che vedete nella foto, ad esempio, è profumata con una miscela di oli essenziali bio di arancio, mandarino e bergamotto; il suo aroma è in grado di infondere allegria, caricare di energia e aiuta a recuperare l’entusiasmo.

Le candele aromaterapiche Lost Scents non hanno bio solo le essenze ma persino la cera che è di soia, è bio e dunque sono 100% biologiche!! Ma passiamo ora alle due saponette che vi voglio presentare. 

I saponi Lost Scents sono tutti fatti con ingredienti naturali, molti dei quali bio, i loro formati variano da 130, 150, 40 e 50 g , e sono :

  • Sapone di Rosa Canina
  • Sapone di Mandorle
  • Sapone di Riso
  • Sapone di Arachidi 
  • Sapone Esfoliante
  • Sapone da Barba/Depilazione

 

 

– Sapone al Riso – Letters From Far Away –

 

Lost Scents3

Entrambe le saponette che ho provato, hanno un profumo stupendo, ma la profumazione Letters From Far Away mi piace di più, mi piace molto di più!  

Probabilmente è perché il profumo di rosa mosqueta mi è già noto, mentre questo è nuovo anche se vagamente mi ricorda qualcosa che non riesco ad “afferrare”.

Imix di essenze usate per creare questa fragranza sono oli essenziali di eucalipto, cannella, limetta e incenso che conferiscono al sapone delle note calde, morbide e orientaleggianti. 

Gli ingredienti principali di questo sapone sono l’Olio di Oliva e l’Olio di Cocco che rendono la pelle morbida e nutrita.

E’ un sapone delicato, adatto a tutti i tipi di pelle, produce una modesta schiuma e, a differenza di altri saponi solidi, non la secca, la deterge con molta dolcezza e non provoca il classico effetto di “pelle che tira”. Questo è senza dubbio merito della sua composizione. 

Ha un inci stupendo! è apporvato Bio, non è testato su animali, non contiene ingredienti di origine animale ed è dunque adatto ai vegani, non contiene coloranti; l’unica avvertenza è quella di non usarlo in gravidanza e allattamento per via dell’olio essenziale di cannella. 


 Inci: Acqua, Olio di Cocco, Olio d’Oliva, Soda Caustica, Olio di Palma, Olio di Macadamia, Olio di Girasole, Olio di Ricino, Olio di crusca di Riso, Olio Essenziale di Eucaliptus, Olio Essenziale di Limetta, Olio Essenziale di Incenso, Olio Essenziale di Cannella, Vitamina E.


 

– Sapone alla Rosa Mosqueta – Victorian Garden – 


Lost-Scents4.jpg

Le proprietà della Rosa Mosqueta le ho potute apprezzare -lungo il corso della mia vita- diverse volte, attraverso cosmetici di vario utilizzo. Il suo profumo si riconosce tra mille. La rosa mosqueta ha una di quelle profumazioni che una volta annusata si imprime nella memoria e non si scorda più. E’ un profumo delicato, femminile, elegante e in questo sapone la sua essenza si mescola a quella di  geranio, gelsomino e frutti selvatici, ricordando così un fiorito giardino Vittoriano. 

Le proprietà di questo sapone sono le stesse del precedente, il suo scopo è detergere con delicatezza, idratare e ammorbidire

Formulazione anch’essa verde, adatta a vegani, non testata su animali, senza coloranti, naturale ma non è bio, ciò non toglie che gli ingredienti usati sono accuratamente selezionati e genuini. 


 Inci: Acqua, Olio di Cocco, Olio d’Oliva, Soda Caustica, Olio di Palma, Olio di Macadamia, Olio di Girasole, Olio di Ricino, Olio di Rosa Canina, Olio Essenziale di Geranio, Aroma (Rosa Canina, Giasmino, Frutti selvatici), Vitamina E. 


 Victorian-Garden.jpgIl sito The Lost Scents è disponibile anche in versione lingua italiana e fare acquisti è semplicissimo.

Ricapitolando, Lost Scents offre cosmetici Steampunk:


  • senza coloranti
  • senza parabeni
  • senza siliconi
  • non testati su animali
  • con ingredienti Bio
  • con oli essenziali attivi
  • certificati IMO _Istituto di Controllo Indipendente per l’Ecologia di Mercato_
  • packaging riciclato

 

Letters-from-Far-Away.jpgAttualmente le sedi di Lost Scents sono in fase di trasloco e credo che a breve ci saranno anche delle interessanti novità, questo non impedisce la navigazione e gli acquisti, quindi vi suggerisco di fare un salto sul sito, vedere cosa offre e provare, perché per mia esperienza diretta posso confermare la qualità e validità di questo marchio emergente e che sa come distinguersi. 

 

www.thelostscents.com/it

info@thelostscents.com

Facebook fan page Lost Scents 


Rispondi

0 commenti su “Lost Scents: naturali, vegan, Steampunk